venerdì 8 maggio 2009

Post illegale

Sono a Sacramento: una città, un'imprecazione. Seduto al parco, vicino alla  statua che ricorda i Pony Express. Che si chiamavano così perché andavano a cavallo, come ricordava qualche minuto fa la maestra ai bambini in visita scolastica.

La vecchia Sacramento, l'unica parte della città non composta da villette di legno con le palme all'entrata. Un aggregato di vecchi edifici in stile "far west", con i bar per ubriacono che invece di essere prosciutati dai maniscalchi, sono frequentati da bikers cinquantenni, tripponi e con l'80% della pelle visibile tatuata.

E io me ne sto qua al parco, a tirare l'ora di andare a prendere il treno per Livermore. Domani si va a visitare  lo Yosemite Park. Aspetto, e scrivo sul mio blog.

Connesso tramite una connessione libera disponibile per chiunque. Uno si chiede come può esistere anche qualcuno che nell'anno di grazia 2009 ancora lasci la propria rete wifi completamente libera. Mah....
Tanto di meglio per me, che connesso illegalmente non devo pagare alcunché per connettermi ad internet. Certo, magari qualcuno lascia la connessione aperta affinché gente come me acceda al proprio blog, per carpire la mia password.
Be', se vedrete comparire cose strane sul mio blog, sapete che è successo...

Nessun commento:

Posta un commento