venerdì 12 giugno 2009

Antibufala: voto truccato in Rep. Ceca

Avete mai sentito che ha votato il 103% degli aventi diritto? Be', in effetti suona strano. Ma qualcuno dice sia così. Su Facebook, è nato un gruppo che chiede chiarezza sui risultati delle recenti elezioni europee, da parte degli italiani che hanno votato in Rep. Ceca.  I rappresentanti di alcune liste dicono che durante le operazioni di voto al consolato di Prage e Brno avevano votato 355 italiani. Peccato però che sul sito del Ministero degli interni risultano 678 votanti. Al momento in cui scrivo sul sito vengono riportati 383 votanti su 370 aventi diritto.

Strano... molto strano... E allora si inzia a mettere la pulce nell'orecchio. Riporto dal gruppo FB (evidenziazioni mie):

Le sottoscritte liste pensavano di aver partecipato - e vogliono continuare a pensarlo ancora - ad una leale competizione elettorale.

e ancora

Facendo un'analisi piu' attenta, ci siamo accorti che nella Circoscrizione III (votanti per l'Italia centrale) della Repubblica Ceca, il senso civico dell'elettorato raggiungeva punte invidiabili, avendo li' votato il 103% degli aventi-diritto. Per chi aveva votato la parte "fantasma" ? Pdl.

per concludere con:

Probabilmente neanche a Castlnuovo di Porto, dove i voti sono stati scrutinati, perche' li' erano presenti anche i rappresentanti di lista. L'errore dovrebbe quindi, per esclusione, essere avvenuto dopo, e cioe' in fase di inserimento dei dati ? Ma, se e' cosi', per QUANTE SEZIONI si puo' aver sbagliato ? La risposta potrebbe essere davvero inquietante.

E allora via con il caso politico. Potrebbero esserci dei brogli!!! C'è dietro Mr. B!!!

Allora: calma!

Innanzitutto: la faccenda è messa in modo molto differente. Vediamo di spiegarla in modo chiaro:

Chi nomina gli eletti?

Il Ministero degli Interni non ha alcun potere sulla nomina degli eletti. Quando un presidente di seggio chiude le operazioni di scrutino compila sia il verbale che l'estratto di verbale, che riassume solo i risultati numerici dello spoglio.

A questo punto l'estratto di verbale va alla Prefettura e di qui al Viminale, che pubblica i risultati sul sito. Mentre il verbale va all'Ufficio elettorale centrale presso la Corte d'Appello che con santa pazienza prende tutti i verbali, somma i voti e calcola i risultati di quella circoscrizione.

Benissimo, ora sappiamo cosa ha preso ogni lista in quella circoscrizione. E gli eletti? Calma! L'Ufficio elettorale centrale, manda questi bei numeretti all'Ufficio elettorale centrale nazionale presso la Corte di Cassazione. E loro che fanno? Per ogni lista sommano i voti ricevuti in ogni circoscrizione d'italia, verificano chi ha superato il 4%, e fanno i calcoli per suddividere i seggi e nominare gli eletti. E infatti se ci pensate, come fa la Corte d'Appello di Milano a nominare degli eletti se non sa quali liste su base nazionale hanno superato il 4%?
In definitiva, chi tira le somme totali e nomina il Sig. XY deputato europeo è l'Ufficio elettorale centrale nazionale presso la Corte di Cassazione. Da precisare che i membri di questi uffici elettorali sono magistrati, proprio per avere un processo senza influenze politiche.

E il Ministero degli interni? L'avevamo lasciato che aveva ricevuto gli estratti di verbale tramite le Prefetture, e pubblicato sul sito i dati totali. Ecco, quei dati totali, detto brutalmente - non valgono niente. Servono solo a dare in un tempo decente (qualche ora) un'informazione al pubblico, ma non hanno alcun valore legale. Gli eletti, come abbiamo visto, li nomina la Corte di Cassazione, sulla base dei dati forniti dalla Corte d'Appello, che li ricava dai verbali dei seggi. La Corte di Cassazione quindi, non si basa sui dati del Viminale. Il percorso che fanno i numeri dal seggio alla Cassazione passa eslusivamente tramite istituzioni giudiziarie, senza mischiarsi con Prefetture e Ministero degli Interni.

Protestare quindi contro i risultati riportati sul sito è inutile e senza senso. Se un errore c'è stato, dev'essere nei dati ufficiali, che vengono usati per calcolare gli eletti. Un errore nei dati del Viminale, non ha alcun effetto pratico.

Possible spiegazione

Il 103% di elettori era presente solo nella circoscrizione III (centro). Per le altre circoscrizioni c'erano percentuali bassissime (mentre scrivo questa pagina il ministero ha cancellato tutti i dati). Dite che i laziali e i toscani che vivono a Praga hanno più senso civico dei Veneti o del Lombardi, che invece disertano le urne? Magari - e qui azzardo un'ipotesi - hanno fatto un bel casino e hanno fatto votare gli elettori per la circoscrizione sbagliata: magari a un Lombardo o un siciliano hanno dato la scheda della circoscrizione Centro. Quindi ti trovi con più votanti che non aventi diritto al centro e meno al Nord Ovest o al Sud.

La politica

Ovviamente poi tutto si strumentalizza in senso politico. Così, invece di capire come funzionano le cose, e provare a pensare a una spiegazione, si cerca la teoria di complotto. Tutto fa brodo per fare battaglia politica, l'importante è essere imprecisi nel raccontare le storie. In quel gruppo FB infatti lo scopo non era capire come erano andate le cose, ma solo creare lo scandalo politico.

Se si voleva avere la verità, si facevano le verifiche tecniche presso le istutizioni competenti (e non presso l'ambasciata e il Viminale che non hanno alcuna competenza né dovere a rispondere).

Solo quando si appurava che l'errore nei dati ufficiali c'era, si gridava allo scandalo.

Mi rimane da segnalare questa chicca: sembra che la storia sia stata riferita a Massimo Donadi, capogruppo Italia dei Valori, che sta pensando a un'interrogazione. Aspetto ansioso di leggerla: visti i precedenti del suo capo, ci sarà di che sbellicarsi dalle risate.

Aggiornamento

I dati sono tornati sul sito
Circ.    votanti      elettori       %

I              106           463       22.89%

II             129          590        21.86%

III           383          370       103.51%

IV             60           215         27.90%

V                 0             91           0.00%

-----------------------------------------

TOT         678        1729        39.21%

Aggiornamento 21.00

La saga continua: dal commento che trovate qua sotto possiamo dedurre che i 355 voti sono riferiti dal rappresentante di lista si riferiscono al totale delle cinque circoscrizioni e non alla III circoscrizione, dove si contesta, in vero, in 103%.

Benissimo, allora proviamo a far un'altra ipotesi: può essere successo con con circoscrizione III della Repubblica Ceca siano state scritinate le schede votate per la medesima circoscrizione, in altri paesi (o in seggi speciali?). Se infatti le schede sono poche non possono scrutinarle da sole, per garantire la segretezza del voto. Si aggiungerebbero voti che farebbero lievitare il numero di elettori. E senza aggiornare il numero di aventi diritto si combina il pasticcio. Come capire se è stato questo il problema? Andando a vedere i verbali di scrutinio! (ma guarda un po'...).

Vedremo come andrà a finire. Mi diverte vedere il livello di certa gente, in quel gruppo di FB. Hanno già preso un granchio grosso come una casa (come ho fatto notare) sul numero dei seggi. Si meravigliavano che  seggi fossero diventati magicamente dieci quando erano solo due (Sembrava che i seggi in tale Paese fossero in realta' diventati 10,  Alla fine, il Viminale indicava il dato finale (10 sezioni, in realta' ce n'erano solo 2)). Quando poi gli ho fatto notare che in realtà erano 2 sezioni moltiplicato per 5 circoscrizioni, mi hanno detto che sì, lo sapevano. Peccato però che si guardino bene dal modificare queste informazioni nell'intestazione del gruppo (che correttezza! che trasparenza!). Peccato che si guardino bene dal correggere i loro adepti facendo notare loro che in realtà era un granchio. No, vengono qui a controllare le mie nozioni di matematica (non disprezzabili, amico), e continuano ad caricare foto ironiche nello spazio del gruppo (perché ti senti simpatico e irriverente...). Fanno le pulci a me, quando hanno dimostrato di non essere all'altezza di svolgere il compito di rappresentante di seggio. Tanto che ancora oggi continuano a sbraitare che vogliono risposte dal Ministero dell'Interno, nonostante gli sia stato detto che non è quello il luogo dove cercare l'inghippo. Cari amici, continuate pure a fare i discorsetti maliziosi su FB, senza dedicarvi a una corretta ricerca tecnica dei problemi. Probabilmente pensate di essere quelli intelligenti, che ne capiscono di politica, ma da questa scarsa conoscenza delle procedure dimostrare solo di essere pesci fuor d'acqua in questo ambiente.

Se questa è la preparazione dell'apparato anti Berlusconi, siamo destinati a sorbirci Mr. B ancora per molto. Sigh!

1 commento:

  1. Caro Mattia, la tua ''possibile spiegazione'' di quanto e' avvenuto, questa si' mi pare l'unica bufala. Tu ipotizzi che ci sia stato un errore nei seggi di Praga e Brno, vale a dire che coloro che ci lavoravano avrebbero dato a cittadini appartenenti ad altre circoscrizioni le schede della circoscrizione tre e questo ''spiegherebbe'' il dato del 103%. Caro Mattia ho l'impressione che con l'aritmetica non ti destreggi proprio. Se ci fosse stato un ''travaso'' di schede da una circoscrizione all'altra (cosa che ti assicuro non e' avvenuta) il numero dei votanti complesivo rimarrebbe comunque uguale, mentre nel nostro caso i votanti sono aumentati (quelli ufficiali sono stati 355, quelli segnalati sul sito del Viminale sono 678). Prova a ragionarci un po' su prima di dare possibili spiegazioni che non spiegano niente, anzi contribuiscono solo a fare confusione. Come diceva Toto', caro Mattia, e' la somma che fa il totale :-)

    RispondiElimina